Acido Solforico

L’acido solforico ha impieghi e consumi vastissimi in tutti i campi, tanto che è considerato il più importante dei prodotti chimici. L’acido solforico dal 65 al 78 % si impiega nella fabbricazione dei concimi fosfatici e del solfato d’ammonio, di acidi minerali ed organici, di solfati di vari metalli, dell’acqua ossigenata, nella zincatura e stagnatura del ferro, nella fabbricazione di fibre tessili artificiali e del cellophan, nella produzione di carta pergamena, nella saccarificazione del legno, nelle reazioni di idrolisi, nella tintura della lana, della seta, e nelle reazioni più diverse dove è richiesto un acido forte in mezzo acquoso. L’acido solforico al 98-100 % è usato nella fabbricazione di esplosivi, come solfonante nella fabbricazione di prodotti intermedi, soprattutto per la produzione di materie coloranti, resine cationiche ecc. , nella raffinazione del petrolio, per preparare miscele solfonitriche per la nitrazione, come catalizzatore d’alchilazione, esterificazione, come agente condensante ed insieme con il bicromato nelle ossidazioni cromiche. L’acido solforico si usa pure nelle industrie dei colori minerali, candele, saponi, glucosio, sciroppi e zucchero raffinato; come reagente di laboratorio e nelle sintesi organiche; come agente disidratante; negli accumulatori elettrici, in metallurgia e nella lavorazione dei metalli preziosi; in galvanoplastica, nel decapaggio dei metalli, nei processi fotografici e di stampa, come neutralizzante ecc.

SCHEDA DI TRASPORTO
ITA
Documento di trasporto su strada
PDF
30.04 KB
   

 

//centrale
Terraverde s.a.s.
C.so Garibaldi, 275 - 13045 - Gattinara (VC) - Tel. 0163826338 - Fax. 0163826763
//tutto